“Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che amano le tonde e gli altri. Il segreto sta nell’organizzare l’agenda. La cosa più difficile da fare è una, anzi tre: amarsi, perdonarsi e accettarsi come portatrici sane di rotondità. Del resto, essere sottili e longilinee per natura è un’incognita della genetica, qualcosa di raro ed ereditabile come le perle della nonna o gli occhi azzurri di papà. Eppure il glamour ruota intorno alle poche proprietarie di un metabolismo iperattivo negato a chi magro non è. Bene, la festa è finita. Dopo anni di dittatura estetica le donne gamberetto, grissino, sogliola o stecchino devono arrendersi e dividere democraticamente il trono dello stile con le donne curvy, che non è solo un modo anglochic per dire .culona., ma una morbida e seducente realtà.”

Curvy, Il lato glamour delle rotondità (Mondadori Editore) scritto a quattro mani da Daniela Fedi e Lucia Serlenga, raccontano il mondo delle donne tonde, svelando segreti e trucchi per imparare ad amare il proprio modo di essere e di vivere il proprio corpo. Sono storie di vita vissuta da cui si impara che in fondo la cosa più importante è avere rispetto per se stesse, fare un pò di movimento all’aria aperta e non fissare continuamente la bilancia attendendo un miracolo che spesso non avviene.