Siete già in ansia per la prova costume? Sbagliato su tutta le linea. La donna formosa torna in auge ed è preferita a quella magra e mascolina dall’81% degli uomini, convinti che un po’ di carne nei punti giusti sia il giusto mix tra complicità e seduzione. Non per niente il seno prosperoso, i fianchi generosi e la pelle morbida sono le caratteristiche che accomunano tra icone di bellezza femminile, molto amate e apprezzate dal pubblico maschile per il loro sex appeal, come la regina del Burlesque Dita Von Teese (apprezzata dal 69% degli uomini),Monica Bellucci (63%) e Rossella Brescia (59%).

Sonno questi i risultati di un sondaggio condotto da Found!, l’agenzia in Italia di mood marketing communication, realizzata mediante la metodologia Woa (Web Opinion Analysis) attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog e community interattive. L’indagine ha coinvolto circa 1200 utenti-uomini tra i 25 e i 55 anni, per capire quali caratteristiche deve avere la loro partner ideale e qual è il mood della bellezza femminile secondo gli uomini. I risultati non sembrano lasciare dubbi: la donna molto filiforme, troppo mascolina e aggressiva anche nell’aspetto, non piace più. Meglio una compagna più “morbida”, perfino un po’ burrosa, purche sia giocosa e provocante, davanti alla quale sentirsi maschio. Se poi si lascia anche un po’ guardare, come faceva Kim Basinger nel film “9 settimane e mezzo”, è ancora meglio.”Mentre le donne tendono a scegliere un modello fisico filiforme – afferma Chiara Simonelli, docente di Psicologia dello sviluppo sessuale presso l’Università “La Sapienza” di Roma – gli uomini gradiscono invece una donna più femminile, con un po’ di fianchi ed un seno più florido, che sappia essere ironica e intelligente, senza essere aggressiva. La tipologia mediterranea risulta essere la più interessante agli occhi dell’uomo”.

Insomma, i maschi italiani cercano una compagna che sia una vera “femme”, ovvero che esprima femminilità già dal proprio aspetto fisico (65%). L’uomo desidera una donna complice, che sappia sedurlo sia con la mente che con il corpo (54%), giocosa (47%), provocante, ma accessibile (44%), che non faccia troppo la diva e che esprima la propria femminilità nel modo giusto, consapevole della propria bellezza, ma nello stesso tempo in grado di non mettere a disagio il proprio lui.

Nell’elenco dei difetti che una donna dovrebbe cercare di correggere in se stessa, l’elenco è comunque nutrito. Non piace chi appare troppo timida (65% delle risposte), ma neanche chi è troppo audace (59%). Un’altra accusa frequente è la troppa insicurezza e indecisione, ma non va neppure il suo opposto, ovvero la donna che eccede nell’aggressività e nella provocazione. No anche all’aria troppo da diva (44%), a un carattere spigoloso (51%) o aggressivo (58%). Ma alle donne viene anche rimproverata anche la mancanza di personalità (51%), il voler eccedere con la stravaganza (47%),e il pensare più al lavoro e meno alla vita di coppia (37%). In ogni caso occorre trovare l’equilibrio giusto, che sappia garantire il giusto mix tra giocosità e provocazione.

Da TGCOM